Apparecchio per i denti

Se soffrite di problemi di allineamento dentale dovete sapere che esiste una varietà di metodi che vi possono aiutare a correggere questa condizione, così da avere il sorriso perfetto che avete voluto da sempre.

Una tra queste opzioni sono gli apparecchi dentali, essendo queste estremamente utili per coloro che desiderano eliminare difetti di nascita oppure pervenuti a causa di traumi.

Molti tra i dentisti vi possono essere d’aiuto offrendo consigli sui metodi migliori ai quali potreste ricorrere, ma solamente un dentista specializzato vi può proporre e può effettuare un buon piazzamento di un apparecchio dentale di qualità.

Egli o essa farà attenzione a porre le giuste domande riguardanti la vostra salute in generale, vi farà un esame medico della dentatura e farà i test necessari per stabilire il tipo perfetto di trattamento per voi.

In questo articolo:
1 Tipi di apparecchi dentali (ortodontici)
2 Come funziona un apparecchio dentale
3 Informazione e domande frequenti riguardanti gli apparecchi dentali
4 Consigli e raccomandazioni utili
5 Conclusione

In alcuni casi, il danno può essere riparato anche grazie ad un apparecchio dentale temporaneo, oppure a uno che può essere messo e tolto periodicamente. Da un lato, anche se più raramente, ci sono casi nei quali sono necessari diversi interventi chirurgici per poter correggere la dentatura.

Tuttavia, la maggior parte delle situazioni possono essere risolte semplicemente utilizzando un apparecchio dentale apposito.

Tipi di apparecchi dentali
Nel caso questa fosse la soluzione per i suoi problemi, il medico dentista le raccomanderà un apparecchio dentale in conformità con le sue necessità e budget.

In base a questi fattori, esistono molteplici tipi di apparecchi tra i quali potrete scegliere, considerando che questi sono fatti di materiali diversi che possono essere combinati in vari modi.

Tutti gli apparecchi dentali sul mercato possono essere raggruppati nelle quattro categorie sottostanti:

Apparecchi dentali di metallo
Gli apparecchi dentali tradizionali, meno costosi, utilizzati per gli adulti, fatti completamente di metallo. Evidentemente uno svantaggio di questo tipo di apparecchi è che sono molto visibili, perciò dovreste pensarci bene e prendere in considerazione l’importanza che questo aspetto ha per voi.

Gli apparecchi dentali di metallo hanno anche un filo sottile che è tenuto al suo posto con l’aiuto di due striscioline di gomma, le quali aiutano ad applicare pressione sui denti e a modificarne la posizione.

Allo stesso tempo, è importante sapere che, nelle prime settimane dalla montatura, gli apparecchi dentali di metallo contribuiscono all’irrigazione della gengiva e della parte interiore delle guance. Tuttavia, questo può non succedere a tutti coloro che lo usano.

Dovete anche avere cura di come mangiate ed evitare tipi di alimenti che si potrebbero attaccare dell’apparecchio, del tipa gomma da masticare oppure caramelle. Allo stesso tempo, devono essere evitati anche gli alimenti duri, per non spostare l’apparecchio.

Apparecchi dentali di ceramica
Di solito questi costano più della versione in metallo, ma sono appositamente fatte per confondersi con in colore della dentatura, rendendoli molto meno visibili che quelli in metallo.

Allo stesso tempo, potete scegliere tra una legatura invisibile fatta di materiale elastico o di metallo bianco, rendendo il tutto il meno visibile possibile. Questo non significa che non si vedrà per niente, ma che non uscirà in evidenza così come gli apparecchi di metallo.

Uno svantaggio che potrebbe pervenire è lo scolorimento della legatura, un rischio che vi dovrete assumere qualora mangiaste o beveste cose che possono macchiare i denti, del tipo succo di frutta o caffè.

Tuttavia, è importante sapere che il medico specializzato sostituirà le legature ogni qualvolta andrete ad aggiustare l’apparecchio, cosa che dovrebbe avere luogo regolarmente ogni mese. Se farete attenzione agli alimenti che lasciano macchie, non dovrebbero esistere questo tipo di problemi.

Deve essere menzionato il fatto che gli apparecchi dentali di ceramica sono molto più sensibili di quelli di metalli e che si possono scheggiare con facilità. Esse necessitano maggiore manutenzione e ancora più tempo per essere installati in comparazione con gli apparecchi in metallo, fattore che fa salire anche il costo totale del trattamento ed il tempo passato dal dentista.

Apparecchio dentale linguale
Questo tipo di apparecchi dentali sono personalizzati così da attaccarsi e nascondersi dietro alla dentatura, essendo completamente invisibili.

Gli apparecchi dentali linguali rappresentano una soluzione eccellente per coloro che non desiderano alterare l’estetica del sorriso per quel periodo lungo nel quale dovrebbero utilizzare un apparecchio dentale.

Allo stesso tempo è anche una tra le opzioni più costose, avendo un prezzo che sorpassa di molto quello degli apparecchi dentali di metallo o ceramica.

Questo prezzo più grande è giustificato in primo luogo dal lavoro che deve essere fatto per la sua installazione e manutenzione e, di solito, è necessario visitare un medico specializzato molto bravo per assicurarsi che il tutto vada come dovrebbe.

Molti dottori preferiscono non fare questo tipo di operazione, non avendo l’esperienza necessaria per montare questo tipo di dispositivo, il che significa che trovare un buon dottore potrebbe essere una sfida che dovrebbe essere presa in considerazione.

Gli apparecchi dentali linguali non funzionano bene sui denti piccoli e possono interferire con il modo di utilizzo della lingua, esistendo il rischio di causare difetti di pronunzia o lesioni all’interno della bocca. Avrete quindi bisogno di un periodo di aggiustamento e di pratica per poter imparare a utilizzare correttamente l’apparecchio ed evitare questi problemi.

Apparecchi dentali invisibili
Questo tipo di apparecchi dentali sono i più costosi tra tutte le opzioni disponibili sul mercato, essendo praticamente invisibili, senza avere i rischi degli apparecchi linguali.

Questi apparecchi funzionano il meglio per coloro che non hanno problemi maggiori con la dentatura, avendo il vantaggio di non essere per niente riconoscibili e, per di più, non necessitano così tante visite dal dottore. Il loro costo dipende per di più dalla complessità delle due necessità, ragion per cui sarebbe meglio discutere con il dentista di tutte le opzioni che avete.

Gli apparecchi dentali invisibili funzionano grazie ad una struttura fatta di piccole barre di gomma personalizzate per la vostra dentatura, le quali devono essere utilizzate sempre, eccetto quando si mangia o ci si lava i denti. Questo implica anche il doverlo cambiare approssimativamente ogni 2 settimane per poter posizionare gradualmente i denti così come dovrebbero stare.

Gli apparecchi invisibili possono essere scomodi all’inizio a causa delle barre che cominciano ad applicare pressione alla quale la dentatura non è ancora abituata.

Tuttavia, dopo qualche giorno la maggior parte dei pazienti si abituano. Dovete rispettare severamente le raccomandazioni del dentista, visto che il successo dell’apparecchio dipende dal indossarlo per almeno 20 ore al giorno.

Questi sono i 4 tipi di apparecchi dentali generali tra i quali potete scegliere quando decidete di provare questa soluzione per raddrizzare i denti.

Parlate minuziosamente con il dentista dei vantaggi e svantaggi di ogni tipo di apparecchi dentali, analizzate il vostro budget e determinate quale è la soluzione ideale per le vostre necessità, essendo raro che due persone si confrontino con gli stessi problemi.


Come funzionano gli apparecchi dentali

Alla base, l’efficienza offerta dagli apparecchi dentali è in primo luogo offerta dalla loro capacità di applicare una pressione continua per un periodo esteso di tempo, per spostare lentamente i denti in una certa direzione e fissarli nella posizione desiderata.

Una volta che la dentatura comincia a spostarsi si modificherà anche la forma dell’osso, motivo per il quale questo processo è di si lunga durata.

Gli apparecchi dentali sono formati dai seguenti componenti:

Staffe
Queste hanno la forma di piccoli quadratini che si attaccano direttamente sulla parte frontale di ogni dente con un agente speciale collante, oppure sono attaccate direttamente alle bande ortodontiche. Le staffe si comportano come delle piccole maniglie che mantengono arcuati i fili che muovono i denti.

Esistono diversi tipi di staffe, potendo essere fatte di ceramica, plastica o acciaio. In alcuni casi, queste componenti possono essere piazzati dietro ai denti, essendo così invisibili alla vista, ma nella maggior parte dei casi le possiamo osservare nella parte frontale.

Bande ortodontiche
Queste sono fatte di diversi materiali e vengono incollate alla dentatura con l’aiuto di una sostanza speciale. Esse circondano ogni dente creando così un’ancora per le staffe descritte anteriormente.

Esiste la possibilità che i pazienti scelgano delle bande ortodontiche trasparenti, le quali sono più estetiche dal punto di vista cosmetico, ma queste sono, di solito, molto più care che quelle fatte in metallo, le quali sono molto visibili.

Comunque, la decisione finale deve essere presa tenendo conto non solo del budget, ma anche dei consigli che il medico specializzato offre alla fine dell’esame.

Separatore
I separatori sono messi tra i denti ed hanno il ruolo di creare uno spazio piccolo, però che permetta di piazzare le bande ortodontiche.

Fili arcuati
I fili arcuati vengono annessi alle staffe e funzionano come delle rotaie le quali guidano il movimento dei denti.

Questi componenti possono essere fatti di metallo o plastica trasparente, dipendentemente dal tipo di apparecchio dentale scelto.

Legature
Le legature sono piccoli anelli fatti di gomma o fili sottili di metallo, i quali assicurano la connessione tra i fili arcuati e le staffe. Anche queste possono essere trasparenti, di metallo oppure di diversi colori.

Archi
Gli archi possono essere piazzati tra le staffe con lo scopo di tirare, spingere, aprire o chiudere gli spazi tra i denti, a seconda del risultato finale desiderato.

Informazioni e domande frequenti riguardanti gli apparecchi dentali
In questa sezione raccogliamo e rispondiamo ad una serie di domande, preoccupazioni e incomprensioni che molti pazienti hanno prima di decidere se l’apparecchio dentale è veramente la soluzione di cui hanno bisogno per risolvere il problema con il quale si confrontano.


Quanto tempo bisogna indossare un apparecchio dentale?

Il tempo necessario per spostare la dentatura da una posizione all’altra varia a seconda della persona, cosicché non possiamo dire con certezza quale sarà la durata nel suo caso.

Essa dipende in primo luogo dalla gravità del problema, dallo spazio disponibile nella dentatura, dalla distanza che i denti devono fare, dallo stato generale di salute della dentatura, gengiva e osso e, sicuramente, anche da come sono rispettate le istruzioni del dentista per tutta la durata del trattamento.

In media però, una volta messo l’apparecchio dentale, esso deve essere indossato tra 1 e 3 anni. Una volta tolto, la maggior parte dei pazienti dovranno indossare un altro apparecchio dentale temporario per i successivi 6 mesi, e questo periodo può essere seguito da più anni nei quali è necessario indossare degli apparecchi speciali durante il sonno.

Quanto spesso dovrei andare dal dottore durante il trattamento?
Questo cambia da paziente a paziente, ma la maggior parte delle volte le visite dal dottore devono essere fatte mensilmente oppure anche più frequentemente, così da essere sicuri che l’apparecchio dentale svolge la sua funzione in modo giusto, e applica la giusta pressione sulla dentatura.

Per creare una pressione maggiore il medico dovrà fare aggiustamenti costanti ai fili, archi e bande utilizzate nell’apparecchio.

Si sente dolore?
Degli aggiustamenti fatti dal medico dentista durante il trattamento causeranno sicuramente delle sensazioni di intorpidimento nella bocca, di dolore temporaneo oppure, semplicemente, uno sconforto, il quale però svanirà abbastanza rapidamente.

Quando sarà necessario il medico utilizzerà anestetici locali oppure vi consiglierà delle medicine contro il dolore, le quali possono essere acquistate nelle farmacie.

Nel caso aveste dolore costante ogni qualvolta vi si aggiusta l’apparecchio dentale, vi raccomandiamo di parlarne con il medico dentista così da trovare una soluzione insieme.

In che modo l’età influenza questo tipo di trattamento?
Il processo meccanico che rende possibile il muoversi della dentatura con l’aiuto degli apparecchi dentali è lo stesso ad ogni età. Per questo motivo, i benefici di questo trattamento sono validi sia per i bambini, che per gli adulti che desiderino migliorare l’aspetto della dentatura.

La differenza principale tra il trattamento dei bambini e adulti riguarda il fatto che certe correzioni per gli adulti necessitano un periodo di tempo più lungo, perché l’osso non cresce più dopo che l’età adolescentina è passata.

Consigli e raccomandazioni utili
Presupponendo che avete preso la decisione di utilizzare un apparecchio dentale (indifferentemente dal tipo scelto) è importante sapere che cosa vi dovete aspettare per non avere sorprese e saper come reagire.

Assicuratevi che i denti siano puliti
Se la vostra dentatura non è sufficientemente pulita quando andate dal medico per cominciare questo processo, il dottore dovrà prima di tutto pulire i denti con una pasta speciale, cosicché l’apparecchio possa essere messo come si deve sui denti.

Se avete la possibilità, vi raccomandiamo di programmarvi antecedentemente ad una sessione di pulizia professionale dei denti, la quale dovrebbe essere effettuata alcuni giorni prima di cominciare con il processo di montaggio dell’apparecchio ; è molto importante che la dentatura non abbia placca dentale e che esistano le meno impurità possibili, così che non si interferisca in un qualche modo con il processo di montaggio.

Parlate con il medico dentista
Prima che il medico dentista cominci il processo di montaggio dell’apparecchio dentale, assicuratevi di aver capito le differenze tra tutti i tipi di apparecchi che avete a disposizione ed il modo nel quale ognuno di essi influenzerà la vostra dentatura.

Il medico vi raccomanderà quello che penserà sia il migliore a seconda dei risultati dei test della dentatura, ma la decisione finale sarà influenzate, in un certo qual modo, dal vostro budget e dalle vostre preferenze.

Prendete in considerazione la sensazione di sconforto
Vi potete aspettare di sentire una sensazione non troppo piacevole nel periodo immediatamente seguente il montaggio dell’apparecchio dentale.

I denti potrebbero diventare più sensibili e l’apparecchio potrebbe causare dolore all’interno della bocca, ma soprattutto il vostro organismo avrà bisogno di tempo per abituarsi con l’ospite inaspettato che sarà presente per un periodo abbastanza lungo nella vostra bocca.

Fate attenzione all’alimentazione
Nei primi giorni dopo aver messo l’apparecchio vi raccomandiamo di consumare alimenti molli e facili da masticare, del tipo zuppe, pasta o banane.

La vostra dieta dovrebbe evitare per quanto possibile i cibi che si possono incollare all’apparecchio a causa della loro composizione, così come si dovrebbero evitare gli alimenti che potrebbero spostare l’apparecchio a causa della loro durezza.

Utilizzate medicine per il dolore
Allo stesso tempo, potete prendere in considerazione la possibilità di utilizzare certi farmaci contro il dolore, i quali vi potrebbero aiutare a passare oltre questo periodo di aggiustamento. Se provate uno sconforto maggiore e dolori che non passano con i farmaci, vi raccomandiamo di discutere con il dentista e chiedergli consiglio ed, eventualmente, stabilire un metodo di trattamento.

Fate attenzione quando spazzolate i denti
Anche se di solito si raccomanda di pulire i denti con lo spazzolino due volte al giorno, quando avete un apparecchio dentale sarebbe meglio spazzolare i denti ogni volta dopo aver mangiato, anche dopo uno semplice spuntino.

Questo vi aiuterà ad eliminare le particole che potrebbero restare incastrate all’interno dell’apparecchio e che, con il tempo, potrebbero creare diversi problemi.

Utilizzate uno spazzolino morbido oppure uno spazzolino elettrico di qualità così da assicurarvi di non causare danni all’integrità dell’apparecchio.

Non trascurate nemmeno l’utilizzo del filo interdentale
Se non lo fate già, cominciate ad includere nelle abitudini giornaliere di igiene della bocca l’utilizzo del filo interdentale per poter eliminare i resti di cibo rimasti, inevitabilmente, negli spazi piccoli dove lo spazzolino non arriva. Pulite bene sotto i fili dell’apparecchio gli spazi tra i denti.

Utilizzate il colluttorio
Chiedete raccomandazioni al dentista per trovare il colluttorio migliore per le vostre necessità. Il suo utilizzo è una parte importante del processo di igiene perchè permette di eliminare i resti di cibo che non possono essere raggiunti dallo spazzolino, offrendo allo stesso tempo una sensazione di freschezza nella bocca.

Non vi spaventate del movimento dei denti
Senza dubbio il medico dentista vi avvertirà di questo fatto, ma è importante che vi aspettiate che i denti si muovano durante il trattamento e che non vi spaventiate quando noterete un certo movimento.

Per muoversi da una posizione all’altra i denti devono, in primo luogo sfuggire alla loro posizione iniziale. Ulteriormente, l’osso si solidificherà intorno a loro ed essi saranno di nuovo immobili.

Non vi dimenticate di sorridere
Un problema psicologico con il quale si confrontano la maggior parte delle persone che usano un apparecchio dentale è la paura di sorridere largamente o la tendenza a nascondere l’apparecchio dentale. Dovete però ricordarvi che un apparecchio dentale non è cosa da vergognarsi e non vi dovete creare complessi nel caso qualcuno lo osservi.

Un apparecchio dentale è impossibile da nascondere per un periodo lungo di tempo, ragion per cui la cosa più sana che potete fare è confrontare direttamente questa paura e sconfiggerla.

Conclusione
Se prendete in considerazione la possibilità di utilizzare un apparecchio dentale, come avete già visto, esistono una moltitudine di opzioni. è molto importante scegliere la migliore soluzione per le vostre necessità. Non vi affrettate a prendere questa decisione senza aver parlato prima con un medico.

Potete addirittura chiedere raccomandazioni ai vostri amici o conoscenti che sono già passati attraverso questa esperienza per trarre nuovi consigli da quello che hanno passato e prepararvi psicologicamente per tutte le difficoltà che dovrete oltrepassare.